Come portare traffico a Instagram con Pinterest - Quellachefaipin

Aggiornamento: 15 apr


Feed di Instagram
Pinterest per portare traffico a Instagram - Foto Souvik Banerjee

Lavorando molto con i social, sopratutto su Instagram, mi trovo spesso a dover rispondere a questa domanda: ma se non ho un blog come faccio a usare Pinterest per promuovere i miei contenuti? Pinterest mi è veramente utile?






Se sei nuovo di Pinterest ti lascio il link all'articolo in cui ti spiego a cosa serve pinterest, così puoi capire che si Pinterest è utile, se invece conosci già l'importanza di utilizzarlo ma eri frenato perchè hai solo il profilo Instagram, oggi ti spiego come potresti sfruttarlo ugualmente.



Prima di iniziare a leggere questo articolo, ti ricordo che se preferisci, puoi cliccare qui e ascoltare il podcast.



Di cosa parliamo in questo articolo:

1. Instagram non può essere la tua unica fonte di traffico

2. Come riutilizzare i contenuti di Instagram su Pinterest

3. Sfrutta i pin idea e le versioni




1. Instagram non può essere la tua unica fonte di traffico

Vorrei fare questa piccola doverosa premessa: ricorda che i social non sono tuoi, neanche miei, purtroppo, e quindi non si può fare affidamento solo sui social, inoltre Instagram rispetto a qualche anno fa ha vari problemi che non sembra saranno risolti a breve:

  • E' troppo instabile, e se usi Instagram con costanza sai di cosa parlo

  • Le dirette: quante volte hai visto o fatto una diretta che si bloccava a metà e venivamo tutti buttati fuori? Ecco quindi già è un miracolo se riesci a finire una diretta e non parliamo del salvarla, senza contare che ormai tutti fanno dirette, lo so sono impopolare ma alla stessa ora se ci fai caso hai 5/6 dirette da scegliere, poi c'è il nuovo trend: entrare in diretta starci un paio di minuti e andarsene così in realtà nelle dirette ci sono pochissime persone, oppure entrare, uscire, rientrare, uscire e via di seguito: capisco la connessione, ma tutte le volte? Sarà che ci si vuole far notare? (poi ovviamente ci sono i profili che hanno 100 e più persone che seguono la diretta), ma facci caso e poi scrivimi nei commenti se sbaglio.

  • Reel: quante volte e quanto tempo hai utilizzato per creare un bel reel e poi quando lo pubblicavi le scritte erano fuori margini (malgrado avessi controllato ed era tutto perfetto), non era doppiato bene, non ti caricava la copertina, che poi lo cancelli e Instagram si offende e ti penalizza perchè hai cancellato cose che lui ha messo male.

  • Blocchi: quante volte sei stato bloccato perchè hai fatto troppe azioni?

  • Down... vabbè quelli poi...

  • Durata dei contenuti: un post su instagram dura poche ore, se sbagli gli # anche meno, un reel fino ad un paio di settimane.

  • Community quanto tempo impieghi a fare community? Per quanto bello e divertente sia conoscere nuove persone, se lavori hai poco tempo da dedicare alla community.

  • Cambiamenti: io sono su Instagram dal lontano 16 giugno 2012 e ne ho visti di cambiamenti ma mai come negli ultimi 2/3 anni in cui Instagram è alla costante ricerca di far concorrenza ad altri social portando noi utenti a imparare a far video anche se non ci interessa stare su TikTok, e via di seguito.

  • Non da ultimo: non tutti hanno instagram



Foto di Instagram nero
Instagram non basta - Foto Claudio Schwarz

Dopo tutto questo sparlare, volevo dire che anche io uso Instagram e mi diverto, ho due profili, oltre a quello lavorativo di Pinterest ne ho anche uno di travel, dei miei viaggi in camper, quindi so bene di cosa parlo con instabilità, blocchi e down, quando hai due collaborazioni che ti giochi praticamente in due settimane e Instagram si blocca per ore o altri disguidi tecnici è normale fare un paio di "conti" e dirsi: Instagram mi basta? Non mi serve qualcosa di più affidabile? E col tempo che impiego a fare un reel (pregando ogni volta che premo su pubblica che sia tutto a posto) faccio 15 pin che spalmo uno al mese e portano traffico al mio blog per anni.


Detto questo, mentre pensi al piano b, che può essere un blog, o un canale YouTube se sei più portato a fare video, ti voglio lasciare qualche suggerimento per portare traffico a Instagram con Pinterest o come lavorare con Pinterest finché non hai un blog o YouTube.



2. Come riutilizzare i contenuti di Instagram su Pinterest

Capisco che avere un blog non sia semplice ed immediato, io stessa ne ho due e mi prendono molto tempo, quindi se sei una persona molto impegnata e la tua unica fonte di traffico al momento è Instagram, non pensare che Pinterest non faccia per te, anzi prima sarai su Pinterest meglio sarà per la tua attività. Pinterest è sempre in crescita sopratutto in Italia, e anche se le statistiche parlano di 19,5 milioni di utenti Italiani, la buona parte vanno su Pinterest a ispirarsi cercando contenuti, molto meno sono gli utenti o i commercianti che lo usano per creare contenuti, quindi se trovassero prima anche i tuoi di contenuti non sarebbe male, no?


Ma come fare concretamente?

Iniziamo con cosa non fare: non pubblicare direttamente da Instagram, il formato è diverso, manca il titolo e su Pinterest si comunica in modo diverso usando le parole chiave, e al momento gli # non servono.


Come fare ad usare i contenuti di Instagram:

1. Quando crei un post, riadattalo con Canva in formato Pinterest: duplica la grafica e salvala in formato Pinterest.

Su Pinterest ti consiglio di usare comunque Canva e mettere anche il titolo sulle immagini che posterai (pinnerai) perchè Pinterest è un motore di ricerca visivo, le persone sono abituate ad avere già una piccola spiegazione sull'immagine e quando guardano il loro feed, questo "immagine con descrizione" cattura facilmente l'attenzione.


Alcuni esempi di grafiche apprezzate su Pinterest e i passaggi da fare:


Idea foto di copertina per Pinterest
Foto per Pinterest

Instagram:

hai creato e pubblicato su Instagram un carosello che elenca la frutta e verdura di novembre.


Pinterest:

Foto: una grafica che attiri l'attenzione (vedi esempio)


Titolo: frutta e verdura di novembre


Descrizione: parli dell'importanza di mangiare la frutta di stagione, e le proprietà della frutta di quel mese, incuriosisci


Link: al carosello di Instagram in cui elenchi la frutta e verdura del mese.







Foto di Livigno con titolo per un pin
Foto per Pinterest con titolo (Foto Skypass Livigno)

Instagram:

Hai fatto un post di Instagram in cui racconti il weekend a Livigno con i tuoi figli



Pinterest:

Fai la foto per Pinterest con la grafica, "nome del posto" e quello che hai scritto nel post di instagram (3 cose da fare con i bambini a Livigno)


Titolo: 3 attività da fare con i bambini a Livigno


Descrizione: descrivi con parole chiave (e completa con descrizioni che non ci sono su Instagram)


Link: al post di Instagram in cui ne parli







lo stesso metodo lo potrai utilizzare per promuovere un reel, per delle dirette, dei video, e i caroselli visto che hanno tutti un link.


Per i caroselli di Instagram puoi anche riadattarli con Canva in formato Pinterest e creare dei caroselli anche su Pinterest o dei Pin idea.


Le stories: per le stories ricorda che il discorso è differente: innanzitutto su Pinterest non interessa cosa facciamo quotidianamente, al momento non è ancora così sviluppato questo discorso "social", però se nelle tue stories crei dei contenuti di valore, spieghi dei concetti, o condividi ricette o altro, puoi utilizzarle tranquillamente. Visto che su Instagram le stories durano 24 ore, non dovrai fare altro che salvarle e creare un pin su Pinterest.

Se le stories sono tante puoi anche creare un pin idea lasciando i vari segmenti da 15 secondi. Ricorda di lasciare le descrizioni ma di salvare prima di aver inserito le call to action, o i sondaggi.



Per i pin idea se sei nuovo di Pinterest ti lascio il link all'articolo con la guida completa ai pin idea





Foto di un logo del classico like col cuoricino rosso e il numero di like ricevuti
Tanti like anche con i pin idea

3. Sfrutta i pin idea e le versioni


Dei Pin idea ti ho appena lasciato il link con la guida completa, in questo articolo invece ti spiego le novità e le versioni, che come vedrai sono anche utili in caso hai prodotti in affiliazione.


I pin idea al contrario dei pin non hanno un link, in questo caso quindi non manderai le persone al tuo profilo Instagram, ma le tieni sulla piattaforma, e usi i pin idea per farti conoscere, far conoscere i tuoi prodotti o il tuo progetto.


In questo momento Pinterest sta dando molta visibilità ai Pin idea, quindi puoi sfruttare una storia di Instagram o un carosello per creare dei pin idea.





Prima di concludere questo articolo, ti rinnovo l'invito a scrivermi nei commenti se qualcosa non fosse chiaro, e a unirti al canale telegram "quella che fa i pin" dove troverai tanti contenuti esclusivi.





E per avere una guida completa a Pinterest, ecco il mio ebook: "manuale base per usare Pinterest da app" ti aiuterò con la parte tecnica e pratica: ti insegno come si fanno pin, pin idea, versioni, la seo, e come categorizzare il tuo profilo Pinterest. Per la strategia invece dobbiamo analizzare il tuo profilo e i tuoi obiettivi, in tal caso scrivimi info@quellachefaipin.ch


Francesca

___________________

DISCLAIMER

Questo articolo contiene link a prodotti miei o di affiliazione per prodotti/servizi che mi sento di consigliare e di cui sono soddisfatta. Questo significa che per ogni acquisto che farai partendo da questi link, le aziende riconosceranno al mio blog una piccola commissione (chiaramente senza alcun sovrapprezzo per te che acquisti!) o guadagnerò dalla vendita del mio prodotto.

Un metodo che ti potrebbe far conoscere nuovi prodotti e che ti permette di sostenere il nostro lavoro di blogger.


37 visualizzazioni0 commenti