Pinterest: la ricerca empatica, il body shaming, e il clima - Quellachefaipin


La ricerca empatica su Pinterest un disegno con un omino stilizzato e un cuore
Ricerca empatica su Pinterest: come funziona


Un aspetto che mi piace molto di Pinterest e di cui non parlo spesso è la politica scelta riguardo certi argomenti, e cosa proporre agli utenti per rendere l'esperienza pinterest sempre più piacevole e soprattutto utile: la ricerca empatica è l'ultima in arrivo, ma nell'ultimo anno sono state prese decisioni importanti anche riguardo il body shaming e la disinformazione sul clima.





Prima di entrare in argomento, ti ricordo che come al solito potrai ascoltare l'intero articolo nel podcast.





Di cosa parliamo in questo articolo

1. Pinterest e il Body Shaming

2. Pinterest e la disinformazione sul clima

3. Pinterest e la ricerca empatica




1. Pinterest e il Body Shaming


Pinterest e la sua politica contro il body shaming
Pinterest e il body shaming

Dall'estate 2021 Pinterest si è schierata contro il "body shaming" bandendo tutte le pubblicità che parlano di perdita di peso idealizzando o denigrano alcuni tipi di corpo. Nell'annuncio ufficiale di Pinterest era stato spiegato che "in tutta la nazione (intendendo l'America) le persone di tutte le età stavano affrontando difficoltà relative all'immagine del proprio corpo, che portavano anche a problemi emotivi e mentali, in un momento in cui si cercava di uscire da una pandemia e si iniziava la stagione estiva, l'obiettivo era di dare la possibilità agli utenti di pianificare un'estate senza pubblicità sulla perdita di peso, in modo da potersi concentrare su cose più importanti e rilassanti". La decisione da parte di Pinterest, segue quella di proibire le pubblicità di pillole dimagranti e procedure per il dimagrimento come la liposuzione. La scelta ha ovviamente ricevuto il consenso non solo dalla National Eating Disorders Association, impegnata nella lotta ai disordini alimentari, ma anche da moltissimi utenti.

Cosa succede in pratica: si potrà affrontare il discorso perdita di peso ma in modo diverso: ogni volta che verranno cercati dei contenuti riguardanti disturbi alimentari, gli utenti verranno indirizzati verso organizzazioni esperte e i loro contenuti. Quindi si potrà parlare di alimentazione sana, stile di vita sano e consigli fitness, ma verranno vietati i contenuti che mostrano o incoraggiano disturbi alimentari.




2. Pinterest e il clima

Pinterest e la sua policy sulla disinformazione sul clima
Pinterest e la disinformazione sul clima

Un altra novità è stata annunciata il 22 aprile in occasione della Giornata Mondiale della Terra.

Le linee guida Pinterest vietano la disinformazione, quindi verranno rimossi i contenuti che portano informazioni distorte sul clima: quelli che negano l'esistenza del cambiamento climatico, o negano l'impatto del cambiamento climatico, chi nega l'effetto dell'uomo sul cambiamento climatico. Insomma tutti i contenuti che potrebbero danneggiare il benessere, la sicurezza e la fiducia del pubblico e che vanno contro il parere della comunità scientifica, o che modificano dati statistici con omissioni al fine di minare la fiducia negli esperti di settore.

Il pubblico di Pinterest comunque più che i complotti ama fare la sua parte con soluzioni per adottare uno stile di vita sostenibile: sono sempre di più le ricerche sull'ecosostenibilità, i consigli zero rifiuti e tante tecniche di riciclo per uno stile di vita zero waste.



3. Pinterest e il benessere emotivo

Il benessere emotivo su Pinterest
Pinterest e il benessere emotivo

La novità piu recente di questi giorni di maggio 2022 è che Pinterest ha annunciato di aver messo a disposizione altre risorse a sostegno del benessere emotivo. Ogni mese nei Pinterest trend se non sai cosa sono, clicca sul link perchè sono un aspetto importante di Pinterest, si parla già di benessere emotivo e come prendersene cura.

Se poi vuoi restare aggiornato sui Pinterest trend ti consiglio di iscriverti alla newsletter, e ogni mese avrai i trend del mese successivo da rielaborare per il tuo settore.


Con questa funzione che si occupa del benessere emotivo, già presente in 12 Paesi: Australia, Brasile, Canada, Filippine, Germania, Hong Kong, Irlanda, India, Nuova Zelanda, Singapore, Stati Uniti, Regno Unito, e che a breve arriverà anche in Argentina, Austria, Colombia, Cile, Francia, Giappone, Italia, Messico, Spagna, Svizzera, si avranno una serie di attività interattive pensate per chi si sente stressato, triste, ansioso, o per chi si sente alle prese con emozioni difficili da gestire.



Ci saranno quindi varie proposte e attività per combattere questi stati negativi ad esempio "accetta le tue emozioni": dove imparerai a essere gentile con te stesso. Ed altri percorsi che copriranno le varie sfere emozionali.

Ovviamente la ricerca empatica non ha nessuna intenzione di sostituirsi ad un aiuto psicologico professionale, anche se creata con l'aiuto di esperti di salute emotiva del Telefono Amico Italia.


La mission di Pinterest di essere una piattaforma di ispirazione e positiva, come realmente è, vuole anche essere un punto di inizio per gestire stress e ansia nel mondo online dove haters, negatività e disinformazione spesso purtroppo la fanno da padrona con commenti non richiesti e basati sulla superficialità e la voglia di "attaccar briga" più che essere costruttivi.


Se frequenti Pinterest abbastanza sai bene che l'ambiente di Pinterest è molto rilassante e rilassato, sono davvero pochi i commenti negativi e facciamo in modo che rimanga così. Uno studio pubblicato dalla piattaforma conferma che l'80% dei partecipanti ammette di essere più positivo grazie a Pinterest.


Come accedere alle attività della ricerca empatica? Cerca #PinterestWellbeing sulla piattaforma


Il benessere emotivo su Pinterest
Pinterest per il benessere emotivo

Questa funzione del benessere emotivo, è stata decisa in base alle reali ricerche degli utenti su Pinterest, un trend purtroppo sempre in crescita perchè vengono cercate sempre di più contenuti sull'ansia, ansia al lavoro, stress, stanchezza mentale e altre ricerche simili.



Voglio concludere questo articolo con alcuni dati che potrebbero esserti utili soprattutto se il benessere emotivo è il tuo lavoro. Le persone si rivolgono a Pinterest per trovare incoraggiamento e sollievo da ansia e stress, potrebbero quindi trovare anche te e i tuoi contenuti.


Ricorda che trend e miglioramenti su Pinterest vengono ideati in base alle ricerca effettive degli utenti sulla piattaforma, purtroppo sono in aumento le ricerche su ansia, ansia al lavoro, stress, stanchezza mentale.


Ecco alcune delle ricerche in aumento:

  • Citazioni contro stress: aumentate 8 volte

  • Incoraggiamento per giornate difficili o impegnative: triplicate

  • Affermazioni per combattere l'ansia: quadruplicate

  • Citazioni per i momenti di difficoltà mentale: aumentate 9 volte

  • Come sostenere la salute mentale altrui: triplicate

  • Citazioni positive per la schermata di blocco del telefono: triplicate

  • Tecniche di autorilassamento: triplicate

  • Arte positiva per la salute mentale: aumentate

  • Consapevolezza emotiva: aumentate di 22 volte

  • yoga contro lo stress: aumentate del 74%

  • meditazione in giardino: triplicate

  • ricerche sulla salute mentale: aumentate di 13 volte



Il benessere su Pinterest ha la priorità assoluta, la sua missione è creare la vita che le persone amano e da diversi anni ormai Pinterest collabora con esperti del settore per offrire supporto alle persone in difficoltà, ecco perchè è stata creata la "ricerca empatica".

Queste sono le parole di Ari Simon l'Head of Social Impact and Philanthropy at Pinterest.




Prima di concludere ti voglio invitare nel gruppo telegram "Quella che fa i pin - Pinterest Strategyst" dove parliamo di Pinterest, se vuoi conoscermi su Pinterest mi trovi qui. Se sei agli inizi con Pinterest ti consiglio gli altri articoli del blog e se vuoi iniziare ad usare Pinterest per far conoscere i tuoi contenuti ad un pubblico nuovo, puoi iniziare o col manuale Pinterest, una guida tecnica dove imparerai a fare i tuoi contenuti dall'app di Pinterest, oppure contattami per spiegarmi il tuo progetto e valutiamo insieme quale percorso è più adatto a te.




Francesca





DISCLAIMER

Questo articolo contiene link a prodotti miei o di affiliazione per prodotti/servizi che mi sento di consigliare e di cui sono soddisfatta. Questo significa che per ogni acquisto che farai partendo da questi link, le aziende riconosceranno al mio blog una piccola commissione (chiaramente senza alcun sovrapprezzo per te che acquisti!) o guadagnerò dalla vendita del mio prodotto.

Un metodo che ti potrebbe far conoscere nuovi prodotti e che ti permette di sostenere il nostro lavoro di blogger.










19 visualizzazioni0 commenti