Usare Pinterest per aumentare gli iscritti alla tua mailing list - quellachefaipin

Aggiornamento: 15 apr



Una ragazza al computer, aspetta un email?
Aumentare gli iscritti alla mailing list con Pinterest


Parlo sempre di Pinterest per portare traffico al blog, a YouTube oppure al tuo shop, ma come ben sai quando crei un contenuto su Pinterest hai la possibilità di mettere un link, questo significa che puoi mettere il link che vuoi e portare traffico ai canali che servono più a te.





Oggi quindi ci dedichiamo alla costruzione di una mailing list con Pinterest, se sei alle prime armi su Pinterest, oltre a consigliarti di leggere anche gli altri articoli, ho una buona notizia per te: ho pubblicato un ebook: "manuale base per usare Pinterest da app" in cui ti aiuterò con la parte tecnica: ti insegno come si fanno pin, pin idea, versioni, la seo, e come categorizzare il tuo profilo Pinterest. Un manuale pratico, per la strategia invece, dobbiamo analizzare il tuo profilo e i tuoi obiettivi, in tal caso scrivimi info@quellachefaipin.ch


Se invece di leggere l'articolo preferisci ascoltare l'episodio sul podcast, clicca qui.





Di cosa parliamo in questo articolo:

1. Perchè dovresti usare Pinterest per la tua mailing list

2. Ottimizza il tuo Profilo Pinterest

3. Costruire la tua mailing list con Pinterest





1. Perchè dovresti usare Pinterest per aumentare gli iscritti alla mailing list

Con Pinterest ti puoi posizionare facilmente, e anche se generalmente Pinterest ci mette qualche mese a categorizzarti, ci sono anche profili che si categorizzano più in fretta, e i contenuti durano a lungo, sicuramente più che su un social media: nel mio caso ho dei pin che stanno avendo interazioni da alcuni anni.

Inoltre, lo dico sempre perchè è un aspetto molto importante, Pinterest fa vedere i contenuti a tutti non solo ai tuoi follower.


Gli utenti Pinterest poi sono per l'80% acquirenti, se usi le carte giuste non solo la tua mailinglist aumenterà più in fretta ma potrai vendere facilmente i tuoi prodotti o servizi.



Una fila di cassette della posta
L'email marketing non è morto

E non da ultimo perchè l'email marketing non è morto come si pensa, ecco alcuni dati su cui riflettere:

si calcola che nel 2022, saranno 4 miliardi di persone in tutto il mondo che useranno le email. Nessuna piattaforma si avvicina nemmeno lontanamente alla portata potenziale della posta elettronica: anche sommando l'oltre un miliardo di utenti Instagram e i 2 miliardi di utenti Facebook, si arriva a questi numeri.

Inoltre le email hanno una conversione del 6%, al contrario dei social che è dell'1,9%.





2. Ottimizza il tuo profilo Pinterest

Preparati a raggiungere il pubblico giusto ottimizzando il profilo Pinterest. La cosa migliore sarebbe classificarsi ai primi posti su Pinterest nel tuo settore, ma questo avviene nel tempo e con una strategia mirata e costante, ma in ogni caso anche se sei all'inizio puoi già creare dei pin per fare crescere anche la tua mailing list, l'importante è che il tuo profilo sia ben ottimizzato. Come fare? Questi sono i primi passi da compiere:

  • Innanzitutto usa il profilo aziendale

  • Metti le parole chiave nella biografia,

  • Ottimizza le bacheche, usando le parole chiave sia nel titolo che nella descrizione,

  • Crea immagini di qualità e che attirino l'occhio,

  • Crea dei pin usando le parole chiave adatte ad attirare il pubblico interessato a quello che offri, nel titolo, nella descrizione e nell'alt text.




3. Costruire la tua mailing list con Pinterest

Probabilmente ti starai domandando come è possibile far crescere gli iscritti alla tua mailing list con Pinterest, se sei agli inizi su Pinterest è comprensibile che sembri strano, per questo ti invito a leggere l'articolo a cosa serve Pinterest , non ti preoccupare se hai poco tempo puoi anche ascoltare il podcast, clicca sull'articolo e troverai il link.


In realtà creare una mailing list o aumentare gli iscritti non è così difficile, anche su Pinterest la chiave è avere un omaggio: aiutali a risolvere un problema, poi promuoverai un prodotto più completo.



Ecco come fare:

1. Omaggio:


Dei pacchetti regalo
Crea il tuo omaggio

L'omaggio: cosa regalare al tuo pubblico? Se frequenti Instagram sai già a cosa mi riferisco, lo conosci come Freebie, potrebbe essere una miniguida, un tutorial, una check-list, un contenuto che aiuti le persone a risolvere un problema, e che dimostri anche il tuo valore e le tue competenze, in modo che le persone si fidino di te, che abbiano già dei risultati con l'omaggio e poi se hanno bisogno di approfondire sanno di potresti affidare a te.

Crea il tuo omaggio.


2. Distribuire l'omaggio

Uno degli errori che vedo sempre su Instagram, è che per ricevere il freebie basta fare determinate azioni e poi ti viene inviato il link, perdendo così la possibilità di restare in contatto le persone anche al di fuori di Instagram: se questa persona frequenta poco Instagram o se segui tantissimi profili, si dimenticherà facilmente di te, se invece in cambio del tuo freebie chiedi una mail, queste persone saranno sempre in contatto con te. Penso che il tempo e l'impegno che hai impiegato a creare il tuo omaggio, meriti un indirizzo mail, non trovi?


Quindi invece che inoltrare il link direttamente, dovrai creare una landing page e una sequenza di email per mandare il tuo omaggio, ma non spaventarti, l'ho fatto io, ci può riuscire chiunque.


Io ho scelto MailerLite, è in inglese ma con Chrome che traduce sono riuscita a creare la mia landing page e la sequenza di email per mandare la mia guida, come avrai visto all'inizio di questo articolo, spero tu l'abbia richiesta.

MailerLite è piuttosto semplice e intuitivo, e fino a 1000 iscritti è gratis, è tutto automatizzato, una volta preparata la tua Landing Page ti chiederà di preparare la sequenza di email, segui le istruzioni e vedrai che funzionerà tutto.



3. Pubblicizzalo su Pinterest

Foto di Pinterest
Pubblica su Pinterest

Una volta che hai il link alla landing page e tutto funziona, potrai iniziare a pubblicizzarlo su Pinterest.

Per prima cosa fai una ricerca delle parole chiave riguardanti l'argomento del tuo freebie e delle persone che vuoi raggiungere col tuo omaggio.


Crea delle belle immagini per i tuoi pin, usa pure Canva, usa delle foto di qualità e dei caratteri facili da leggere, so che il corsivo è bello da vedere, piace anche a me, ma spesso è impossibile da leggere.

Ricorda che Pinterest è un motore di ricerca, legge anche le immagini metti il titolo bene in vista e fai in modo che chi scorra il suo feed capisca subito che c'è un omaggio, che c'è una soluzione ad un suo problema.


Non dimenticare di creare dei titoli accattivanti e che attirino l'attenzione, anche su Pinterest per quanto l'ambiente sia più rilassato, le persone scorrono in fretta, devi subito attirare l'attenzione e far capire al lettore che avrà tutte le informazioni necessarie, ti faccio un esempio, pensa se leggessi "Creare un elenco di e-mail" o "Guida completa per creare un elenco e-mail di successo su Pinterest"

Quale titolo ti attirerebbe di più? Immagino il secondo perché capisci subito che ti darà più informazioni; sai che è una guida completa e che creerai una mailing list di successo con Pinterest.


Non dimenticare di inserire il link al freebie o all'omaggio.


E non da ultimo condividi i pin nelle bacheche inerenti l'argomento. Se prevedi di fare spesso dei piccoli omaggi per la tua community puoi anche creare una bacheca dedicata ai tuoi contenuti omaggio.




Bene non ti resta che iniziare a creare il tuo omaggio, o se l'hai già iniziare a creare dei pin per far crescere la tua mailing list, spero di averti lasciato valore anche questa settimana, per qualsiasi informazione non esitare a scrivermi nei commenti oppure unisciti al gruppo telegram "quellachefaipin"




Francesca










DISCLAIMER

Questo articolo contiene link a prodotti miei o di affiliazione per prodotti/servizi che mi sento di consigliare e di cui sono soddisfatta. Questo significa che per ogni acquisto che farai partendo da questi link, le aziende riconosceranno al mio blog una piccola commissione (chiaramente senza alcun sovrapprezzo per te che acquisti!) o guadagnerò dalla vendita del mio prodotto.

Un metodo che ti potrebbe far conoscere nuovi prodotti e che ti permette di sostenere il nostro lavoro di blogger.



31 visualizzazioni1 commento