Pinterest per portare traffico ai tuoi canali: che metodo usare - Quellachefaipin

Aggiornamento: 20 nov


L'inconfondibile logo di Pinterest. Usalo per portare traffico i tuoi canali
Pinterest per portare traffico ai tuoi canali: che metodo usare

Uso Pinterest da anni e anni, nel 2013 ho rotto il ginocchio e nelle infinite ore a riposo mi ha fatto davvero molta compagnia. In questi anni ho visto la sua evoluzione oltre che la mia.



Di cosa parliamo in questo articolo che puoi anche ascoltare nel podcast:

1. Pinterest a chi serve

2. Come approcciarsi su Pinterest




1. Pinterest a chi serve

Innanzitutto ho sempre apprezzato il fatto che sia una piattaforma molto tranquilla e positiva, e visto che la uso da così tanti anni ti posso raccontare le mille occasioni in cui l'ho "consultata":

  • idee di viaggi (su google mi perdo i siti, su Pinterest mi salvo gli articoli che mi interessano nelle bacheche e non mi perdo niente)

  • ricette (vegane): anche in questo caso ho una bacheca dedicata per quando sono senza idee in cucina

  • pettinature

  • outfit

  • unghie

  • make-up

  • arredamento

  • lavoretti con i bambini (o anche idee per organizzare le feste di compleanno)

  • maglia, uncinetto (in quel caso ho provato anche a seguire dei tutorial ma niente non è il mio "sport")

  • fai da te in generale

  • ma anche per essere sempre aggiornata sui trend: di cui ho parlato in modo approfondito in un articolo dedicato, perchè se decidi di usare questa piattaforma dovrai conoscerli e usarli: l'articolo è Pinterest trend, e sono utilissimi perchè sono le ricerche degli utenti in quel periodo dell'anno, utili quindi per trovare idee per Natale (dai regali, agli addobbi...), Halloween (make up, ricette mostruose, costumi), ricette di stagione, viaggi invernali, estivi, foliage, make-up, insomma tutto quello che le persone stanno, cercando, acquistando o potrebbero acquistare), capisci quindi l'importanza di conoscere i trend per creare i tuoi contenuti.


Quando poi ho iniziato ad usare i social per lavoro su Pinterest ho trovato idee su come impostare il mio profilo Instagram, ho comprato anche un layout su Etsy per il mio profilo di viaggi in camper.



Pinterest per cercare informazioni o oggetti da acquistare
Pinterest per cercare informazioni o oggetti da acquistare

Sapendo che su Pinterest si possono trovare informazioni di tutti i tipi, sono andata a cercare informazioni e articoli per imparare a impostare il mio personal brand, il tone of voice e anche articoli riguardanti l'analisi di mercato.

E' su questa piattaforma che ho conosciuto gli shop di Etsy (di cui non avevo sentito parlare) e ci ho fatto i miei primi acquisti: perchè su Pinterest è davvero comodo e veloce fare acquisti: e messa al contrario, se sei alla ricerca di clienti, è facile vendere. Non mi stancherò mai di ripetere che chi ha uno shop su Etsy o uno shop on line dovrebbe decisamente aggiungere questo motore di ricerca visivo alla propria strategia per l'acquisizione clienti.


Da utente che andava a "cercare contenuti" quando ho aperto il blog ho pensato mi potesse essere utile per promuovere anche i miei articoli, e così ho iniziato a studiare Pinterest nell'ottica del content creator e poi visti i miei risultati, ho deciso anche di approfondire e studiare di più per aiutare le persone a usare al meglio questa piattaforma.


Capirai quindi che Pinterest è adatta ai content creator: blogger o youtuber, a chi vende prodotti online, ma anche a chi vende servizi, per portare traffico ai vari canali, ai social, e non da ultimo per aumentare gli iscritti alla newsletter.



2. Come approcciarsi su Pinterest

Prima come utente ora come creator, avrai capito che sono su questa piattaforma da diversi anni e l'ho usata in tutti i modi. Ovviamente anche qui ci sono stati diversi cambiamenti, sopratutto negli ultimi anni: ne ho parlato in modo approfondito nell'articolo "Pinterest sta cambiando".


In questo anno come Pinterest coach ne ho apprezzato i cambiamenti, perchè anche se ogni piattaforma lavora nel suo interesse i cambiamenti non sono stati fatti per complicare la vita ai creator, anzi il suo scopo è sempre di portare traffico ad altri canali malgrado le novità.



Pinterest per blogger, youtuber, shop online
Pinterest per blogger, YouTube, shop on line

Per blogger, youtuber e per gli shop online:

Pinterest è stata apprezzata inizialmente dai blogger e youtuber che sono stati forse i primi a capire e sfruttare le potenzialità di questa piattaforma per generare traffico.

L'approccio migliore è, come fanno i blogger, gli youtuber o i proprietari di shop online, di creare dei contenuti, dei pin, preparati in modo che rimandino ai vari canali, nel mio caso Pinterest è la seconda fonte di traffico al mio blog di viaggi in camper. la grande quantità di traffico poi è utilissima per chi usa il blog o un canale YouTube, i social, anche per monetizzare.


Una volta che hai capito come funziona la piattaforma i contenuti sono veloci da preparare, ed è semplicissimo aggiungere il link che porta al:

  • blog

  • canale youtube

  • shop

Su Pinterest però ci vuole pazienza, i contenuti non sono immediati come sui social, è importante che tu lo sappia, perché questo è un motore di ricerca, ma i contenuti durano molto di più e questo ti permetterà di avere tanta visibilità nel tempo, vengono visti da tutti non solo dai follower, ottimo se sei agli inizi, e non è necessario stare sulla piattaforma tante ore al giorno per avere visibilità.


Alcuni content creator, o chi vuole mandare clienti allo shop, non vede di buon occhio l'arrivo dei Pin Idea, perchè (almeno per il momento) non hanno un link in uscita questo vuol dire che non portano ai tuoi canali, ma questo non deve scoraggiarti, usa i Pin Idea per creare dei contenuti, dei tutorial, delle spiegazioni step by step. Avrai molta visibilità: Pinterest ama molto questo formato e lo sta spingendo.

Ovviamente non pensare che i Pin normali non siano più performanti, anzi continua ad usarli: sono quelli che portano traffico ai tuoi canali.



Social media manager, chi arriva dai social su Pinterest

Molti social media manager stanno capendo le grandi potenzialità di questa piattaforma per promuovere i loro servizi, oppure i prodotti o servizi dei loro clienti.

Ma spesso hanno un approccio totalmente sbagliato facendo azioni o contenuti che vanno bene per i social ma non su Pinterest.

Lo stesso discorso vale per chi arriva da Pinterest direttamente da Instagram o altri social.

Servono contenuti che durano nel tempo,

non promuovere solo i prodotti dello shop, sfrutta i pin idea per aiutare il tuo cliente ad usare i tuoi prodotti: devi connetterti al tuo pubblico con contenuti utili.

Impara ad usarlo come un motore di ricerca: se sei un social media manager, è importante capire che non puoi trattarlo come un social, è totalmente diverso: ti posso aiutare a capire meglio Pinterest per utilizzarlo in modo che dia risultati a te o air tuoi clienti, in fondo trovi i link per prenotare la call conoscitiva e ti spiego come posso aiutarti.

Ricorda che su Pinterest si va a cercare qualcosa, spesso si hanno le idee chiare a volte meno, per questo devi fare la differenza evitando contenuti riciclati da altre piattaforme.



Pinterest crea una community

Crea la tua community su Pinterest
Crea la tua community su Pinterest

Tra i cambiamenti di Pinterest, di cui ti ho parlato nell'articolo citato sopra, si capisce che sta diventando sempre più social (è sempre stato un motore di ricerca in cui si può anche interagire con altre persone commentando i contenuti).

Pensa a creare una community e un pubblico su Pinterest, non sempre pensando a mandare traffico fuori dalla piattaforma, sarà un passaggio spontaneo una volta che impareranno a conoscerti e a fidarsi di te.

Per questo pensa ad usare Pinterest come un canale non solo come una vetrina dei tuoi prodotti, servizi o contenuti: ispira, coinvolgi.

Usalo nel modo più completo possibile, fatti conoscere, sfrutta le sue caratteristiche di motore di ricerca visivo per ispirare con i tuoi contenuti che possono migliorare la vita ai tuoi clienti o follower.


Inizia ad usare anche questo di approccio: vedi Pinterest nella sua completezza.





Se stai già valutando l'idea di aggiungere questa piattaforma nella tua strategia social, e non sai da che parte iniziare, puoi contattarmi per una call conoscitiva di 15 minuti dove mi spieghi il tuo progetto, e ti spiego come posso aiutarti.


Puoi anche iniziare a muovere i primi passi acquistando il "manuale Step by Step per usare Pinterest da app" è un manuale tecnico, non strategico perchè la strategia è personalizzata, ma imparerai a impostare il tuo profilo Pinterest, a creare i primi contenuti e capire anche le basi della seo di Pinterest.




Sei già su Pinterest? Dimmelo nei commenti, il mio profilo è questo.


A presto Francesca






_____________

DISCLAIMER

Questo articolo contiene link a prodotti miei o di affiliazione per prodotti/servizi che mi sento di consigliare e di cui sono soddisfatta. Questo significa che per ogni acquisto che farai partendo da questi link, le aziende riconosceranno al mio blog o podcast una piccola commissione (chiaramente senza alcun sovrapprezzo per te che acquisti!) o guadagnerò dalla vendita del mio prodotto.

Un metodo che ti potrebbe far conoscere nuovi prodotti e che ti permette di sostenere il lavoro di blogger o podcaster





18 visualizzazioni0 commenti